Mercoledì 22 Marzo 2006

Impiegata incinta sviene dopo il colpo in banca

Una delle impiegate, incinta al 5 mese, dopo il colpo in banca s’è sentita male: soccorsa da un’ambulanza del 118, fortunatamente è potuta rientrare al lavoro nel giro di mezz’ora. È accaduto nel pomeriggio, poco dopo le 15, alla Banca Intesa di piazza Vittorio Veneto a Telgate, proprio di fronte alla chiesa. Due i banditi in azione, italiani di 30 e 45 anni circa, che hanno usato una tecnica collaudata. Uno è entrato chiedendo di aprire un conto corrente: poi però ha saltato il bancone, costringendo con un taglierino i dipendenti ad aprire al complice. In quel momento c’erano cinque clienti e una impiegata: i malviventi hanno razziato dalle casse 10 mila euro, poi sono fuggiti. Nessuno però ha visto in quale direzione e con quale mezzo. Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Grumello del Monte.(22/03/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags