Sabato 14 Giugno 2014

In corteo con una rosa bianca

Daniel ha donato le cornee

I compagni di classe di Daniel con una rosa bianca al funerale
(Foto by Giuliano Fronzi)

Ognuno con una rosa bianca in mano: così i compagni di classe hanno accompagnato in corteo il feretro di Daniel Ferri, il bimbo di 8 anni di Dorga morto mercoledì a Milano dove era ricoverato per una patologia renale. Daniel ha donato le cornee.

Un estremo gesto di amore che proprio i compagni della seconda elementare hanno voluto ricordare nella loro preghiera al termine della Messa, celebrata da don Giulio Manenti. C’erano circa 500 persone ad affollare la chiesa della Santissima Trinità di Castione della Presolana.

Una comunità che - ha ricordato il parroco - è come una grande famiglia, e lo ha dimostrato restando unita e stretta attorno alla mamma e al papà di Daniel. Tutti i bambini hanno seguito la celebrazione dall’altare, sempre stringendo in mano la rosa bianca.

La patologia renale che ha accompagnato Daniel da tempo si è rivelata purtroppo inesorabile dopo l’ultimo ricovero, circa una settimana fa, alla Clinica De Marchi di Milano, specializzata per le cure nefrologiche.

Daniel Viveva con la famiglia in via Circonvallazione, insieme alla mamma Alys, di origine cubana, al papà Diego, titolare in paese di un’avviata impresa di scavi e trasporto inerti, e alla sorellina Nicole di due anni più piccola.

© riproduzione riservata