Lunedì 02 Febbraio 2004

Incidente in A4 nella notte, muore un milanese Altri due scontri in mattinata: grave una ragazza

Incidente mortale nella notte sull’autostrada: la vittima è un 73enne, Gianfranco Cecchin, psichiatra e terapeuta di Milano. Tutto è avvenuto a mezzanotte e 55 minuti al confine fra la Bergamasca e il Bresciano, poco distante dal casello di Ospitaletto (nelle foto dello studio San Marco).

La polizia stradale di Seriate sta ora cercando di ricostruire la dinamica dello scontro che ha coinvolto la Lexus sulla quale viaggiava la vittima, una Bmw e una Renault. Gianfranco Cecchin è morto sull’ambulanza che lo stava trasportando al pronto soccorso degli Spedali Civili di Brescia.

Gianfranco Cecchin aveva fondato insieme a Luigi Boscolo, nel 1981, la prima scuola di formazione per terapeuti familiari e il Centro milanese di terapia della famiglia, dando vita ad un metodo di conduzione della seduta e del processo terapeutico conosciuto e studiato in Italia e all’estero come Milan approach.

Nell’incidente sono rimasti feriti anche due occupanti della Renault: si tratta di due bresciani, per loro la prognosi è di 15 giorni. Guarirà in tre giorni invece il conducente della Bmw, anche lui bresciano.

Sempre in autostrada nelle prime ore del mattino altri due incidenti: il più grave è avvenuto alle 9.45, sempre nei pressi di Ospitaletto. Una ragazza di 28 anni residente nel Bresciano si trova ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Brescia. La giovane stava viaggiando sulla sua Bmw 320 quando è finita contro il new jersey. L’auto si è ribaltata e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per estrarla dalla vettura.

(2/2/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags