«Incidente sul tram, no bus sostitutivo» Il racconto: attesa inutile. La Teb si scusa

«Incidente sul tram, no bus sostitutivo»
Il racconto: attesa inutile. La Teb si scusa

Un lettore che racconta la sua disavventura sul tram, la Teb che risponde e si scusa per quanto accaduto.

Un lunedì nero per i pendolari su rotaia della Bergamasca con questo lettore che scrive: «Lunedì sera ho preso il tram in partenza da Alzano Lombardo alle ore 21.20 in direzione Bergamo, con l’intenzione di raggiungere la stazione: un incidente tra Ranica e Torre Boldone non ha consentito il servizio completo e tengo a precisare che non è la prima volta. Anche il 10 novembre 2014 è capitata una situazione simile con un incidente all’altezza di via Negrisoli» spiega, e continua: «Gli incidenti non sono naturalmente calcolabili ma prevedibili e, in occasione dell’evento di novembre Teb aveva offerto ai passeggeri “me compreso” un servizio sostitutivo con bus che dalla fermata Teb di Ranica ha raggiunto la stazione a Bergamo».

La lunedì 2 marzo le cose sono andate diversamente: «Dopo alcuni minuti di sosta ancora presso la fermata Teb di Ranica, eravamo circa una decina di passeggeri o meglio utenti: l’autista ci ha aggiornato sulla situazione e anziché confermare l’arrivo sul posto del servizio sostitutivo di bus navetta, ci ha invitati a raggiungere la pensilina in via Marconi sempre in Ranica. Cosi abbiamo fatto». Raggiunta la pensilina il pemdolare ha composto il numero 035/236026 per avere conferme «ma sentendo la segreteria mi è stato subito chiaro che nessuno sarebbe passato per noi» continua e aggiunge: «Ho camminato da Ranica a Bergamo Porta Nuova arrivando sul luogo di lavoro alle 23.30, con 2 ore di ritardo, stanco w infreddolito: ho comunque mantenuto e compiuto il mio impegno e sicuramente non lo devo al disservizio che Teb offre. Voglio sperare che questo sia motivo di riflessione per l’azienda che non può dimostrarsi priva di competenze».

E Teb si scusa con il lettore: «Il personale in servizio, impegnato in quel momento a prestare intervento nella direzione opposta a causa di un incidente in linea, ha fornito un’informazione errata sugli orari della linea Atb più prossima alla fermata di Ranica. La Direzione si scusa ancora per il disservizio e farà in modo di garantire che episodi simili non si ripetano più».


© RIPRODUZIONE RISERVATA