Giovedì 27 Maggio 2004

Inflazione: aumento dello 0,2% i prezzi al consumo

L’inflazione è ancora ferma al palo. Secondo i dati provenienti dalle tredici città campione, anche nel mese di maggio il tasso annuo è risultato pari al 2,3%. Lieve incremento per i prezzi al consumo che sono cresciuti dello +0,2% rispetto al mese precedente. A maggio l’indice dei prezzi al consumo a Bergamo risulta in aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), segna una lieve discesa e si attesta a +2,4% dal +2,5% del mese scorso. Gli aumenti più importanti nei settori «Alberghi, ristoranti e pubblici esercizi» e nei «Trasporti» dove i carburanti registrano consistenti aumenti. In aumento «Abbigliamento e calzature» e ancora «Generi alimentari, bevande analcoliche» anche se in misura minore rispetto ai mesi precedenti. Nel capitolo «Abitazione, acqua, elettricità e combustibili» le tariffe dell’elettricità sono in diminuzione.

Secondo le rilevazioni delle città campione, l’inflazione in Italia è ferma al 2,3% per il quarto mese consecutivo. Il dato potrebbe subire variazioni a causa del gioco degli arrotondamenti. Domani l’Istat diffonderà la stima provvisoria, mentre il risultato definitivo è atteso per il 15 giugno. Le previsioni degli analisti prevedevano per maggio un rialzo dei prezzi al 2,4-2,5% a causa dell’aumento del petrolio.

(27/05/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags