Mercoledì 01 Aprile 2009

Ingoia 50 ovuli di coca
Senegalese preso a Orio

Era riuscito a ingoiare ben 50 ovuli pieni di cocaina e a imbarcarsi senza problemi a Madrid su un volo per l'Italia. Ma giunto all'aeroporto di Orio al Serio, il suo comportamento non è sfuggito agli uomini della guardia di finanza: il 50enne senegalese camminava con difficoltà, dando segni di avere dolori di stomaco.

È stato subito bloccato e sottoposto dai finanzieri della tenenza di Orio - in collaborazione con il personale delle dogane - ad approfonditi accertamenti: così è stata trovata la droga che aveva ingoiato. Ne aveva in corpo ben sei etti. Per l'africano - che ha rischiato di morire, perché sarebbe bastata la rottura di un ovulo - sono immediatamente scattate le manette con l'accusa di traffico internazionale di stupefacenti.

L'arresto è stato compiuto nella notte fra domenica e lunedì, ma la notizia è stata diffusa solo oggi per non compromettere le indagini sui fornitori e sugli acquirenti della cocaina, che sono comunque ancora in corso.

r.clemente

© riproduzione riservata