Inizio di settimana autunnale Niente paura, mercoledì torna il caldo

Inizio di settimana autunnale
Niente paura, mercoledì torna il caldo

Non eravamo più abituati al clima umido e autunnale. Lunedì sarà una giornata pesante dal punto di vista meteorologico.

Il grigio diffuso e le brevi pioggerelle di domenica sono state solo l’antipasto del marcato maltempo che ora attraverserà tutto il Nord Italia, mosso da una vivace depressione scesa dal Nord Atlantico, che entro martedì si sarà però spostata verso i Balcani.

Nel pomeriggio, dovrebbero inserirsi anche degli episodi temporaleschi, e lo sbarramento delle Orobie potrebbe prestarsi alle precipitazioni più importanti da diversi mesi a questa parte, con probabile condizione di piena nei nostri fiumi. Tutto questo lascia intuire il «cicloncino» atlantico che domenica ruotava verso le Alpi occidentali, dopo aver causato intensi temporali sulla Francia meridionale, e il cui fronte più intenso si sovrapporrà appunto al primo richiamo umido da Sud, transitato domenica.

Dovrebbero quindi essere gran pioggia e fenomeni anche intensi per tutto il giorno, ma la buona notizia è che il tutto se ne va entro martedì mattina, per lasciare posto ad una nuova rimonta dell’anticiclone africano, con relativo caldo in ripresa a partire da mercoledì, nel prossimo weekend anche oltre i +30 °C.

Nel frattempo il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia ha emesso un avviso di conferma di moderata criticità per rischio idraulico e temporali forti, fino a revoca, per tutta la Bergamasca.

L’attenzione è concentrata soprattutto sul pomeriggio di martedì e si suggerisce un’adeguata attività di sorveglianza per i possibili effetti di esondazione dei corsi d’acqua, con particolare attenzione ai Comuni insistenti sulle aste del reticolo idraulico nord milanese e del reticolo idraulico minore in concomitanza dei possibili rovesci più intensi: la difficile previsione dell’evoluzione del fenomeno, sia in termini di intensità che di localizzazione, non esclude la possibilità di rovesci intensi, con locali criticità, anche sull’area metropolitana milanese.

L’allerta riguarda anche il possibile riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a tale rischio. Si suggerisce, dove ritenuta necessaria, l’intensificazione dell’attività di monitoraggio e l’attuazione di tutte le misure previste nella Pianificazione di Emergenza locale e/o specifica. Attenzione anche nelle zone in concomitanza di eventi all’aperto a elevata concentrazione di persone e in prossimità di zone alberate, impianti elettrici, impalcature e cantieri.

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia chiede di segnalare ogni evento significativo al numero verde della Sala operativa, attivo 24 ore, 800.061.160.


© RIPRODUZIONE RISERVATA