Lunedì 29 Novembre 2004

Inseguimento nella notte tra le vie di Dalmine Arrestati due giovani croati accusati di furto

Nella notte tra domenica e lunedì i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Treviglio, dopo un inseguimento in auto tra le vie di Dalmine hanno arrestato due giovani croati di 24 e 18 anni, senza fissa dimora e senza permesso di soggiorno.

Nella macchina, un’Opel Astra rubata poco prima, sono stati trovati attrezzi da scasso: cacciaviti, chiavi universali, tenaglie. Per i due l’accusa è di furto aggravato: secondo i carabinieri sarebbero infatti gli autori di almeno due tentati furti compiuti poco dopo le 4 tra via Lotto e via Fantoni, sempre a Dalmine. Nel primo, in via Fantoni, il padrone di casa, svegliato da un rumore di tapparella, affacciandosi dalla finestra del primo piano ha notato due persone allontanarsi a piedi e ha chiamato il 112. Nel secondo episodio, pochi minuti più tardi in via Lotto, i residenti sono stati svegliati dai rumori provenienti dalla porta di ingresso e hanno avvisato i carabinieri.

Mentre arrivava una terza segnalazione sempre da via Lotto, per il furto della Opel, una delle pattuglie di carabinieri inviate in zona per perlustrare le strade incrociava i due proprio sulla macchina appena rubata. Nonostante i ripetuti inviti all’alt, la Opel ha proseguito nella sua corsa e i due hanno tentato la fuga, ma la Opel è uscita di strada in via Sabotino. Illesi i due fuggitivi, che si sono dovuti arrendere ai carabinieri..

(29/11/2004)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags