Sabato 16 Ottobre 2004

Isola Bergamasca, si sviluppa il progetto della dorsale merci

Un altro passo avanti per il progetto della dorsale merci ferroviaria dell’Isola Bergamasca. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Massimo Corsaro, ha approvato la delibera per lo sviluppo del progetto definitivo che dovrà essere approvato entro un anno per risolvere le criticità rilevate dal territorio. Nel frattempo un vincolo urbanistico garantirà che il tracciato non venga compromesso da nuove edificazioni. L’intervento è costituito da una nuova linea ferroviaria di 9,5 km destinata esclusivamente alle merci, che interesserà il territorio di sette Comuni dell’Isola Bergamasca (zona compresa tra i fiumi Adda e Brembo) e servirà mediante brevi diramazioni le industrie della zona. La nuova infrastruttura si dirama da Terno d’Isola (linea Fs Bergamo - Carnate) fino a Filago. In posizione intermedia, a Chignolo d’Isola, è previsto un fascio di binari per la composizione e la scomposizione dei convogli ferroviari. Per la realizzazione è prevista la spesa di circa 31 milioni di euro: la Regione prevede di finanziare 10 milioni; il rimanente sarebbe a carico di Rete Ferroviaria Italiana (16 milioni) e delle imprese raccordate (5 milioni). «Con questo intervento - ha detto l’assessore Corsaro - sarà possibile acquisire al trasporto su rotaia un volume di traffico stimato in circa un milione di tonnellate all’anno, togliendo dalle strade circa 50.000 camion ogni anno, con evidenti diminuzioni del traffico e dell’inquinamento oltre che di miglioramento della sicurezza stradale». Per accogliere le richieste dei Comuni più coinvolti nelle scelte progettuali operate da Rete Ferroviaria Italiana, la Regione coordinerà un tavolo di confronto che accompagnerà la fase di elaborazione del progetto definitivo.

(16/10/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags