Mercoledì 07 Novembre 2007

Italcementi: nei primi nove mesicresce il fatturato, cala l’utile netto

Cresce il fatturato ma cala l’utile netto per Italcementi nei primi nove mesi del 2007. Il gruppo della famiglia Pesenti prevede un risultato netto penalizzato da sopravvenienze fiscali negative anche per l’intero anno. Nei nove mesi, da gennaio a settembre 2007, il fatturato è salito a 4.613,1 milioni (+5%), segnando tendenze positive in tutte le aree geografiche ad eccezione del Nord America. A parità di perimetro e cambi l’incremento sarebbe stato del 4,2%. Una nota del Gruppo spiega poi che nello stesso periodo la dinamica dei ricavi unitari non ha permesso di assorbire l’intero incremento dei costi operativi in particolare energetici, dei trasporti e del personale. In conseguenza di ciò si è determinata una contrazione del margine operativo lordo corrente a 1.105,6 milioni (-2,3%) e del risultato operativo a 786,3 milioni (-5%) principalmente a causa della contrazione dei risultati in Nord America e Egitto (penalizzati anche da uno sfavorevole effetto cambio) e in Italia. L’utile netto consolidato del periodo gennaio-settembre 2007, gravato da maggiori oneri finanziari e fiscali è calato a 466 milioni, -11,2% rispetto ai livelli record dello scorso anno. L’utile di competenza del gruppo è stato di 315 milioni (-10,7%).(07/11/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags