Italia a fatica con l’Albania, 1-0 Ora i playoff da testa di serie

Italia a fatica con l’Albania, 1-0
Ora i playoff da testa di serie

Vittoria sofferta per l’Italia nell’ultima partita del girone G di qualificazione ai Mondiali di calcio del 2018.

Gli azzurri di Gian Piero Ventura battono 1-0 in trasferta l’Albania, consolidano il secondo posto, ma soprattutto meritano una testa di serie per il sorteggio del playoff di novembre, sfida da 180 minuti con in palio il biglietto per la Russia. Primo tempo equilibrato e piuttosto noioso allo stadio Loro-Boriçi di Scutari. L’Italia, tornata al 4-2-3-1 dopo il poco fortunato esperimento con la difesa a tre contro la Macedonia, mantiene il controllo del possesso palla ma non riesce ad accelerare nella metà campo avversaria. Gli unici due spunti sono di Ciro Immobile, protagonista di un grande avvio di campionato con la maglia della Lazio: al 20’ l’attaccante campano sfugge in area a Veseli, ma Berisha è bravo a chiudergli la porta in uscita; al 45’ sorprende invece Mavraj sul lancio di Bonucci, però calcia senza precisione.

Dal suo canto l’Albania, schierata con un 4-3-3 che spesso e volentieri si trasforma in un 4-5-1, si fa vedere in avanti soltanto con qualche innocua conclusione dalla distanza. Nella ripresa la partita non cambia. Roshi scalda subito i guanti di Buffon con un tentativo da lontano, gli azzurri provano a conquistare campo e ci riescono nell’ultima mezz’ora, quando il ritmo dei padroni di casa si abbassa. Ci provano Eder, Insigne e Parolo senza mai spaventare Berisha, mentre Buffon deve impegnarsi per respingere l’insidioso tiro di Grezda al 63’.

Poi, al minuto 73, arriva il gol partita: sul cross di Spinazzola da sinistra la difesa albanese si addormenta e Candreva calcia con il destro sotto la traversa, conclusione imparabile per Berisha. La reazione dell’Albania si limita a un paio di mischie in area, risolte dai difensori azzurri. L’Italia torna alla vittoria e ora aspetta da testa di serie il sorteggio dei playoff , in programma il 17 ottobre a Nyon.

Albania (4-2-3-1): Berisha, Hysaj, Veselj, Mavraj, Agolli, Basha (23’ st Lila), Kace, Roshi (45’ st Ahmedi), Memushaj (31’ st Latifi), Grezda, Sadiku. (12 Hoxha, 23 Kolici, 3 Lenjani, 6 Djimsiti, 14 Balliu, 16 Memolla, 18 Ajeti, 22 Ndoj). All.: Panucci.

Italia (4-2-4): Buffon, Darmian (16’ st Zappacosta), Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Parolo, Gagliardini, Candreva, Immobile, Eder (44’ st Gabbiadini), Insigne (47’ st El Shaarawy). (12 Donnarumma, 15 Perin, 5 Rugani, 9 Inglese 13 Astori, 14 Barella, 16 Cristante, 20 Bernardeschi, 21 D’Ambrosio). All.. Ventura.

Arbitro: Oddvar Moen (Norvegia)

Reti: nel st 28’ Candreva


© RIPRODUZIONE RISERVATA