Martedì 01 Marzo 2005

La Bergamasca nella morsa del gelo Il meteorologo: arriva altra neve

Continua a fare freddo, veramente molto freddo. A Olmo al Brembo, 560 metri di quota, oggi per esempio si sono toccati i - 10 gradi: il termometro, il 1° di marzo, non era mai sceso così in basso dal 1977. Altrove la colonnina è scesa anche a - 25 °, come per esempio nella notte a Colere.

E la neve è nuovamente in agguato, parola di meteorologo: in Lombardia tornerà già da domani sera, a partire da Sud. Ma il peggio sarà giovedì, giorno per il quale sono previste precipitazioni diffuse e in rapida estensione: nella bassa pianura pioggia mista neve, mentre a quote appena più alte si vedranno solo fiocchi bianchi. E venerdì non andrà meglio: ancora neve in pianura, ma le preciptazioni tenderanno a esaurirsi dal pomeriggio.

Tornando alle temperature, veramente siberiane, in tutta la fascia di città e dell’alta pianura si sono toccati mediamente i -6 gradi. Nella fascia di media valle, sotto i 1000 metri, si sono registrate minime anche oltre i -10 gradi, con Clusone che ha fornito -11,3 gradi e Taleggio con -12,1. In montagna, oltre i 1000 metri, valori vicini ai -18 gradi centigradi, con Foppolo a -17,8 e Schilpario a -15,3. Le massime: solo a -7,9 a Foppolo, a -1,4 a Clusone, e a +0,5 in pianura a Torre Boldone.

(01/03/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags