La bicicletta dove la metto? Ecco che fanno in Giappone - video

La bicicletta dove la metto?
Ecco che fanno in Giappone - video

Un sistema decisamente hi-tech quello in funzione nel Sol Levante. Ma anche in Europa c’è qualche esempio interessante.

La bicicletta dove la metto? Beh, in Giappone sono sempre e decisamente più avanti. Niente rastrelliere per le vie o biciclette messe dove capita. No, nel Paese del Sol levante la tecnologia viene da sempre in soccorso di tutti, anche di chi decide di muoversi pedalando. E così ecco un deposito decisamente tecnologico: pure troppo, verrebbe da dire, guardando questo filmato dell’emittente radiofonica Jrock radio.

Ma anche in altri Paesi per le due ruote sono state trovate soluzioni magari non così hi-tech ma comunque interessanti. Come a Bruges, in Belgio.

depositi

depositi
(Foto by Dino Nikpalj)

Dove il servizio funziona decisamente bene...

depositi

depositi
(Foto by Dino Nikpalj)

Ma anche in Germania le Radstation sono un punto di riferimento. Qui si possono anche aggiustare le bici.

depositi

depositi
(Foto by Dino Nikpalj)

E sempre in Germania, il sistema giapponese per le bici è stato utilizzato in diverse stazioni per i bagagli: tutto automatizzato, come per esempio a Colonia.

depositi

depositi
(Foto by Dino Nikpalj)

E a Bergamo? Ci sono i bravissimi ragazzi della Ciclostazione 42, che le bici le riparano pure. Ma di strada da fare ce n’è ancora parecchia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA