«La diversità è negli occhi di chi guarda» Dal 23 al 29 marzo iniziative a Stezzano

«La diversità è negli occhi di chi guarda»
Dal 23 al 29 marzo iniziative a Stezzano

Dal 23 al 29 marzo un fitto calendario di iniziative tra tavole rotonde, laboratori, spettacoli teatrali e concerti sul tema della disabilità.

Una settimana di riflessione sul mondo del lavoro e l’integrazione attiva di persone diversamente abili è in programma da lunedì 23 a domenica 29 marzo presso il centro commerciale Le Due Torri.

Sette giorni durante i quali saranno organizzati una serie di iniziative ed appuntamenti con l’obiettivo di promuovere un differente pensiero culturale intorno alle persone affette da disabilità, spesso considerate come soggetti con incapacità espressive e produttive.

A partire da lunedì 23 marzo, e per i successivi quattro giorni, gli operatori dello shopping center di via Guzzanica 62/64 a Stezzano saranno affiancati nel loro lavoro da persone con disabilità, offrendo un’opportunità importante per riflettere sulla loro integrazione nel mondo del lavoro.

Nel fine settimana dal 27 al 29 marzo, invece, saranno organizzate una serie di iniziative: una tavola rotonda, laboratori, esibizioni artistiche, workshop, mercatini, concerti e spettacoli teatrali dedicati al tema della disabilità e organizzati da alcune delle tante associazioni del territorio operanti in quest’ambito.

Un’opportunità concreta per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della diversità. Per questo motivo Le Due Torri, da sempre vero e proprio centro di aggregazione sociale con un impegno attivo sul territorio e per il territorio, vuole fungere da cassa di risonanza, stimolando una riflessione sul tema.

«Il nostro centro commerciale è un luogo di aggregazione, socializzazione e perciò di inclusione sociale – ha dichiarato il direttore de Le Due Torri Roberto Speri – . Per questo motivo abbiamo deciso di ospitare, promuovere in prima persona ed essere parte integrante del progetto, dimostrando che le persone affette da disabilità possono dare il loro contributo attivo nel mondo del lavoro, abbattendo pregiudizi e preconcetti».

«“Liberi di fare! 2015” – ha dichiarato la referente del progetto e psicologa Dott.ssa Elena Bernaccino – non solo vuole promuovere un differente pensiero culturale intorno alle persone con disabilità coinvolgendo gli operatori dei negozi del centro commerciale stesso, ma vuole anche far conoscere alcune delle associazioni presenti sul territorio che operano intorno a questo tema. Tra le varie iniziative – ha continuato la Dott.ssa Bernaccino – merita grande rilievo la tavola rotonda, che verterà su una nuova concezione del termine di diversamente abile. Confidiamo nella partecipazione del maggior numero di persone possibili, per sancire il successo di un’iniziativa di enorme valenza sociale».

«L’iniziativa è molto interessante e merita un plauso – ha dichiarato l’assessore alla coesione sociale del Comune di Bergamo Maria Carolina Marchesi – . Il tema della disabilità si pone così come un aspetto integrato e attivo all’interno della società, inserendosi in un contesto importante come quello commerciale. Per questo il Comune di Bergamo si impegna a sostenere il progetto così come le associazioni coinvolte». Il progetto «Liberi di Fare! 2015» è ideato e realizzato dalla Dott.ssa Elena Bernaccino con il patrocinio de Le Due Torri shopping center.


© RIPRODUZIONE RISERVATA