Mercoledì 02 Luglio 2008

La Lega: i matrimoni civilisi celebrino in lingua locale

In Lombardia i matrimoni civili siano celebrati nella «lingua locale» dei diversi Comuni. Lo propone la Lega Nord con un progetto di legge regionale presentato da Daniele Belotti, consigliere del Carroccio al Pirellone e presidente della commissione Cultura. Ogni amministrazione comunale dovrebbe preparare la traduzione in lingua locale della dichiarazione di matrimonio e delle disposizioni contenute nel codice civile, così che gli sposi possano chiedere di leggere il testo della cerimonia in dialetto.Secondo il progetto leghista sarà inoltre consentito all’ufficiale di Stato civile di leggere il testo in dialetto in aggiunta al testo in italiano. La scelta verrebbe lasciata agli sposi. Secondo il consigliere regionale Belotti si contribuirebbe così a valorizzare il patrimonio rappresentato dalle lingue locali, «elementi di un tessuto culturale unico che non si può assolutamente perdere».(02/07/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags