La passerella di Christo chiude di notte E c’è anche l’incognita sciopero dei treni

La passerella di Christo chiude di notte
E c’è anche l’incognita sciopero dei treni

Negli ultimi giorni non sono mancati disagi per raggiungere la passerella di Christo a Sulzano. Ne sanno qualcosa le migliaia di persone bloccate nelle stazioni in attesa del via libera da parte della prefettura. Da stasera, giovedì 23 giugno, arriva un’altra grande incognita per le tante persone che vogliono camminare sull’opera di Christo.

Dalle 21 e per 24 ore è previsto uno sciopero dei dipendenti delle ferrovie che potrebbe influire negativamente sulla possibilità, già non semplice, di arrivare a Sulzano. «Dalle 21 di giovedì 23 alle 21 di venerdì 24 giugno le organizzazioni sindacali Cub Trasporti, Usb Lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti - si legge sul sito di Trenord - hanno proclamato uno sciopero nazionale che coinvolge il settore del trasporto ferroviario e a cui potrà aderire il personale appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato e a Trenord». Come se non bastasse l’organizzazione ha deciso di non lasciare aperta la passerella nelle ore notturne. Perché? Troppa gente in arrivo da ogni parte del mondo. L’ufficio stampa di Trenord non è in grado di quantificare l’adesione allo sciopero da parte dei suoi dipendenti in servizio sulla tratta che collega Brescia e Bergamo al lago d’Iseo, ma per ora è esclusa la possibilità di organizzare corse sostitutive. Dall’ufficio stampa assicurano comunque che in tempo reale sul sito trenord.it e su twitter si potranno avere aggiornamenti riguardo l’eventuale soppressione dei treni e la situazione sul percorso.

Ecco tutte le indicazioni dello sciopero

Dalle 21.00 di giovedì 23 alle 21.00 di venerdì 24 giugno le organizzazioni sindacali CUB Trasporti, USB Lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti, hanno proclamato uno sciopero nazionale che coinvolge il settore del trasporto ferroviario e a cui potrà aderire il personale appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato e a Trenord.

Come sempre sono state istituite le cosiddette “fasce di garanzia”:

•- Giovedì 23 giugno: sono garantiti i treni che partono prima delle 21.00 e arrivano a destinazione finale entro le ore 22.00;

- Venerdì 24 giugno: sono previste la fasce di garanzia [6.00-9.00 e 18.00-21.00] durante le quali circoleranno i treni inseriti nella lista dei servizi minimi garantiti .


© RIPRODUZIONE RISERVATA