Mercoledì 15 Aprile 2009

La piazza del mercato
a Mario Vanoncini

Sarà dedicata a Mario Vanoncini la nuova piazza del mercato di Brembate. L’iniziativa è stata voluta da Fiva e Anva e appoggiata dall’Amministrazione Comunale per ricordare la figura di Vanoncini, per 15 anni presidente della Fiva provinciale L’inaugurazione della piazza – ”Piazzale Mario Vanoncini” - e l’apposizione della targa commemorativa si terranno sabato 18 aprile prossimo intorno alle 17.

Alla cerimonia, che vedrà un rinfresco offerto dagli ambulanti di Fiva Ascom Bergamo, sono invitati tutti i commercianti del mercato. Dopo quattro mesi di lavori il mercato di Brembate torna con i suoi 41 banchi nella sede rinnovata che si trova presso il Centro sportivo e resa più funzionale e attrezzata per le esigenze di operatori e clienti.

«Come associazione – spiega Mauro Dolci, presidente provinciale Fiva - abbiamo chiesto al Comune che la piazza fosse dedicata all’ex presidente Vanoncini perché è stato colui che più si è prodigato per collaborare con l’Amministrazione affinché questo trasferimento fosse un successo».

Mercoledì 22 aprile nel corso del mercato, dalle 10 alle 11.30, per festeggiare con i clienti la nuova sede, gli operatori ambulanti offriranno a tutti un rinfresco.

Mario Vanoncini, è stato presidente di Fiva dal 1992 al 2007 , quando è mancato improvvisamente. Per circa 40 anni ha svolto l'attività di commerciante su aree pubbliche nel settore abbigliamento. Associato all'Ascom/Confcommercio di Bergamo nel gruppo Fiva (Federazione Italiana venditori ambulanti e su aree pubbliche), negli anni 80 è stato chiamato a ricoprire il ruolo di consigliere direttivo, distinguendosi subito per le doti umane e professionali; doti che gli hanno fatto meritare la fiducia delle imprese associate e la carica di presidente provinciale dal 1992 al 10 ottobre 2007, data della sua scomparsa. Il suo profondo senso delle relazioni sindacali ha dato un'impronta fondamentale all’azione dell’associazione ambulanti portandola su livelli di rappresentatività tra le più elevate dal punto di vista numerico. Eletto nel 2002 vicepresidente della Federazione nazionale ha ricoperto anche la carica di consigliere dell’Ascom e della cooperativa Fogalco.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags