Mercoledì 22 Settembre 2004

La Provincia in visita nelle scuole della Bergamasca

A scuola sono ricominciate le lezioni e, in parallelo, si è messa in movimento anche la macchina dell’edilizia provinciale di settore. Da mercoledì 22 settembre, infatti, l’assessore Marcello Moro inizia una ricognizione delle strutture scolastiche che fanno capo alla Provincia. La finalità è quella di prendere contatto con i presidi delle scuole e di monitorare la rete delle strutture.Si tratta di un’iniziativa estesa, che raggiungerà le 77 sedi scolastiche di proprietà dell’Ente, alle quali va aggiunta una trentina di edifici istituzionali. In totale, un centinaio di complessi. La visita si pone diversi obiettivi: conoscere l’andamento della popolazione scolastica nei diversi istituti e poi raccogliere proposte, fare il quadro delle attese, mettere a fuoco i problemi più urgenti da affrontare.

L’importanza di questa serie di incontri è dimostrata dal volume degli interventi e dal numero dei cantieri già avviati o prossimi al via. Sono in corso lavori per 16 milioni e 163 mila euro; ci sono in appalto opere per 8,8 milioni e altre sono in progettazione per oltre 10 milioni. Tra le scuole interessate figurano, fra le altre, l’Itis Paleocapa, l’Ipsia Pesenti, il Natta e il Secco Suardo in città; l’Istituto alberghiero di Nembro, il Cfp di Albino, l’Isis Fantoni di Clusone, l’Itc Oberdan e l’Itas Cantoni di Treviglio, oltre la sede del Provveditorato agli studi di via Pradello.

La prima tappa dell’itinerario dell’assessore Moro, che sarà accompagnato dal dirigente di settore, ing. Antonio Zanni, sarà in Val Seriana, con visite alle strutture di Albino, Nembro, Gazzaniga e Clusone.

(22/09/2004)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags