Mercoledì 02 Agosto 2006

La regione aumenta i contributi delle rette per gli anziani assistiti in case di riposo

Dal 1° settembre aumentano i contributi erogati della Regione Lombardia alle residenze sanitarie assistenziali (RSA) accreditate per la spesa che riguarda il trattamento sanitario degli ospiti.Lo prevede la delibera - approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alla Famiglia e Solidarietà Sociale, Gian Carlo Abelli - che ha aggiornato le tabelle già in vigore, stabilendo aumenti medi di circa 30 euro al mese per ogni paziente. «Aggiornando in questo modo il sistema tariffario - dice l’assessore - i contributi regionali per degente si attestano mediamente sui 1.200 euro mensili». La spesa totale prevista per gli aumenti è di circa 16 milioni di euro su base annua.L’aumento sarà più significativo per gli ospiti NAP (non autosufficienti parziali), per i quali si è prevista la riconversione del pagamento attraverso le classi che tengono conto del livello di non autosufficienza (solo in questa categoria verranno adeguate oltre 2.000 rette). Inoltre sarà rimborsato il premio di qualità per le RSA che hanno rette contenute.Con questo provvedimento si rendono disponibili anche 400 nuovi posti letto dedicati ad anziani affetti dal morbo di Alzheimer.(02/07/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags