Martedì 22 Novembre 2011

La Stradale sgomina maxi banda
Furti di Suv e anche di pecore

Tra fine marzo e fine agosto dell'anno scorso hanno messo a segno una ventina di furti, la metà nella Bergamasca, senza disdegnare alcun genere di bottino: preferivano le auto di lusso e i Suv, ma in un'occasione, il 25 luglio a Cologno al Serio, hanno portato via anche 8 pecore.

Ora la presunta banda di ladri è stata sgominata dalla Stradale di Bergamo, in collaborazione con la Mobile di Brescia. Diciotto gli arrestati, una trentina gli indagati. L'operazione, ribattezzata «Dimora sicura», aveva registrato già una prima fase nel marzo scorso, con l'arresto di dieci persone. Le altre otto, colpite da altrettante ordinanze, sono invece finite in manette nei giorni scorsi.

L'indagine era scattata a partire dal 21 aprile del 2010, data in cui la Stradale di Seriate recuperò una pistola con matricola abrasa nell'abitacolo di una Bmw rimasta coinvolta in un incidente sull'A4 e risultata rubata un mese prima a Madesano (Parma).

Su quella vettura la polizia trovò anche varia refurtiva: da una tv al plasma a pezzi di argenteria, oltre a un cellulare che si è rivelato molto utile per ricostruire i legami tra i presunti malviventi. La banda era formata non solo da italiani, ma anche da albanesi, sloveni, croati e marocchini. Le auto di grossa cilindrata venivano tenute d'occhio nei parcheggi dei centri commerciali e all'esterno di locali alla moda.

Dei 21 colpi attribuiti alla banda, 11 sono stati messi a segno nella Bergamasca: il 14 e 20 aprile a Casazza e Verdello, il 2 maggio a Romano, l'11 maggio a Castel Rozzone e a Calcio, il 15 maggio ancora a Calcio, il 1° giugno a Costa di Mezzate, il 2 a Torre Pallavicina, il 17 giugno a Fontanella, infine il 25 luglio a Cologno (è l'episodio delle pecore) e il 27 agosto a Cologno. Nel mirino soprattutto ville, ma anche attività commerciali e magazzini.

Leggi di più su L'Eco di martedì 22 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata