L’addio di Ponteranica  al sub «La luce di Dio ci fa superare il buio»

L’addio di Ponteranica al sub
«La luce di Dio ci fa superare il buio»

Si sono svolti in un clima di tristezza, dolore e grande partecipazione, lunedì 5 gennaio, i funerali di Lorenzo Canini, il sub morto sabato 3 a Tavernola per essere rimasto impigliato in una rete abusiva a 32 metri di profondità nel lago d’Iseo.

Nonostante il prodigarsi di Fabio Bozzato, il compagno d’immersione che era con lui e che ha tentato di salvarlo lasciandogli anche le sue bombole, e lo spiegamento di forze, non è stato possibile salvare la vita del 39enne che era un sub esperto e molto appassionato.

Ora è caccia a chi ha posato le reti killer. Ma lunedì non è stato il giorno delle polemiche o del risentimento, è stato il giorno dell’ultimo saluto a Lorenzo e la chiesa parrocchiale di Ponteranica era gremita per l’addio. Presenti anche familiari e amici di Villa d’Ogna, il paese d’origine del 39enne che si era trasferito da qualche anno a Ponteranica, dove viveva con la moglie Paola Martinelli e il piccolo Carlo di tre anni e mezzo.

I funerali di Lorenzo Canini

I funerali di Lorenzo Canini
(Foto by Beppe Bedolis)

A presiedere la messa il parroco di Ponteranica, don Sergio Scotti, e con lui c’erano don Riccardo Bigoni, parroco di Villa d’Ogna, monsignor Giuliano Borlini, arciprete di Clusone, don Flavio Rosa, parroco della Ramera, e padre Arduino Rossi, un saveriano. Lorenzo Canini era una persona solare, che amava molto la vita.

Nella sua omelia, don Scotti ha sottolineato il dolore di tutti e di come sia difficile credere, avere fede, quando avvengono tragedie del genere che sembrano inspiegabili e assurde. «Ma è la luce del Signore che ci aiuta a superare il buio e a far nascere nuove speranze».

I funerali di Lorenzo Canini

I funerali di Lorenzo Canini
(Foto by Beppe Bedolis)

Sull’altare è intervenuto il cugino Daniele che ha ribadito quanto Lorenzo amasse la vita e viverla insieme ai suoi amici e ai suoi familiari che lo ricorderanno per sempre. La salma di Lorenzo è stata tumulata nel cimitero di Ponteranica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA