Ladri: ancora una villa nel mirino, paura a Gromlongo

I proprietari nella notte si sono trovati di fronte il bandito. Il prefetto convoca il Comitato per la sicurezza

Ladri: ancora una villa nel mirino, paura a Gromlongo

Ancora ladri in villa in Bergamasca. Dopo l’assalto di lunedì sera a Suisio, quando due coppie sono state aggredite e rapinate in una villa nella periferia del paese, ieri è toccato alla famiglia Remondini di Gromlongo, frazione di Palazzago, trovarsi di fronte, nel cuore della notte, a un bandito armato di cacciavite. Il malvivente, quando si è accorto che i padroni di casa si erano svegliati per l’abbaiare del cane, si è dato alla fuga, dopo essersi impossessato di una borsetta. Proprio del colpo di Suisio si discuterà domani mattina nella riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocata dal prefetto Cono Federico.«L’episodio dell’altra notte a Suisio - ha detto il prefetto - è un campanello d’allarme che non deve essere sottovalutato. Per questo nella riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica esamineremo nel dettaglio la dinamica di questa recente rapina ai danni della famiglia bergamasca e, di comune accordo con tutte le forze dell’ordine che operano sul territorio, metteremo in atto un piano strategico per prevenire e contrastare eventuali altre minacce della stessa natura nella Bergamasca»(04/05/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA