Venerdì 03 Marzo 2006

Ladri messi in fuga dall’allarmeabbandonano la cassaforte

Hanno tentato di rubare la cassaforte del supermercato Pellicano di Cavernago, ma mentre la trascinavano all’esterno hanno urtato una porta: è scattato l’allarme e i malviventi sono stati costretti a scappare. Si sono così dovuti «accontentare» di 2500 euro, cioè della moneta e degli spiccioli prelevati dai sette registratori di cassa del supermercato. Il colpo è stato messo a segno nella tarda serata di ieri, giovedì: un colpo probabilmente studiato con cura. Erano all’incirca le 23 quando gli agenti di vigilanza della Mondialpol e i carabinieri di Calcinate sono stati messi in allerta dall’allarme del supermercato: secondo le ricostruzioni i ladri sarebbero entrati in azione molto prima, demolendo metà di una porta antipanico. I sensori ad infrarossi dell’allarme erano stati «accecati» con carta adesiva: un’operazione possibile solo durante l’orario di apertura del supermercato, quando l’allarme è disattivato. Svuotate le casse, si sono dedicati alla pesante cassaforte che conteneva l’incasso della giornata: l’hanno divelta e trascinata per una quindicina di metri sino alla porta dalla quale erano entrati. Ma nell’uscire hanno urtato l’altra metà della porta, quella collegata all’allarme che è subito scattato. Gli inquirenti stanno ora passando al vaglio le immagini delle telecamere esterne al supermercato nel tentativo di identificare i ladri.(03/03/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags