Lago d’Iseo: da domenica si torna alla normalità

Lago d’Iseo: da domenica si torna alla normalità

Un’estate da dimenticare, ma adesso, per fortuna, ci sono segnali di ripresa. Se a fine luglio e per tutto il mese di agosto la crisi idrica del Sebino ha toccato i minimi storici, come negli anni 1949, 1976 e 2003, ora le previsioni parlano di un quasi ritorno alla normalità. Nella giornata di domenica 4 settembre, infatti, l’acqua del lago d’Iseo, a Sarnico, raggiungerà la soglia zero, dopo un recupero che in queste settimane si è mantenuto intorno ad un centimetro al giorno. Una ripresa che sembra scacciare l’incubo siccità che aveva accompagnato il destino del lago dalla metà del mese di luglio, quando al via della calata il livello segnava +40 cm e sino ai giorni a cavallo di Ferragosto, con il raggiungimento dei -38 centimetri e con il Sebino che disponeva di metà invaso, cioè 42 milioni di metri cubi di acqua su un bacino di 85 milioni di metri cubi. Una diminuzione inarrestabile di 80 centimetri in 30 giorni da ricondurre a tre fattori: principalmente alle necessità irrigue delle campagne della bassa pianura delle province di Bergamo, Brescia e Cremona impregnate nella coltura del mais, quindi alla carenza di nevicate in alta quota nei periodi invernali e infine nell’assenza di precipitazioni primaverili ed estive.

(02/09/2005)

© RIPRODUZIONE RISERVATA