L’anonimo benefattore colpisce ancora Donati 4 furgoni per il trasporto disabili

L’anonimo benefattore colpisce ancora
Donati 4 furgoni per il trasporto disabili

Il bene si fa, ma non si dice. E nel caso della comunità Mamré Onlus non si dice per quattro volte in quattro anni.

L’associazione che si occupa del trasporto disabili in provincia di Brescia ha ricevuto quattro furgoni in quattro anni da un anonimo benefattore. Un regalo per una cifra complessiva di 140 mila euro. «Abbiamo ricevuto l’ultima donazione a metà giugno – raccontano al Giornale di Brescia Maurizio Vivaldi e Felice Garzetti, responsabili della Rsd Firmo Tomaso di Villa Carcina, che ospita oggi 43 persone con gravi disabilità fisiche e motorie -. Si tratta di un furgone Opel Vivaro, il terzo che riceviamo da questo benefattore, mentre il quarto era stato donato al centro di Clusane».«Questi aiuti sono fondamentali per chi si trova a gestire un centro che si occupa di disabilità - continuano gli amministratori della Rsd -. Per cercare di dare ai nostri ospiti l’occasione di vivere una vita il più possibile normale, è necessario farli uscire dai muri del centro, portarli in diversi luoghi dove possono svolgere varie attività. Questo non sarebbe possibile senza i quattro furgoni che, ogni giorno, partono e ritornano dalla nostra sede, tre dei quali ricevuti proprio da donazioni private».


© RIPRODUZIONE RISERVATA