Venerdì 21 Novembre 2008

«Fiori» contro la Gelmini
Va in scena la protesta

Sabato 22 novembre, piazzale Matteotti si trasformerà in un palcoscenico, nel pomeriggio, quando dalle 15.30 ospiterà lo spettacolo e l’assemblea organizzati da Rete degli studenti medi, nome sotto il quale si ritrovano le associazioni di studenti delle scuole superiori con il sostegno della Cgil di Bergamo.I ragazzi degli istituti superiori bergamaschi e il gruppo professionistico Àrhat teatro, proporranno lo spettacolo “Fiori” una rapsodia liberamente ispirata a "Les fleurs du mal" di Baudelaire, interpretato dal giovane attore Samuele Farina diretto da Pierluigi Castelli. Ma non sarà solo teatro, allo spettacolo seguirà un assemblea libera (alle 16), alla quale interverranno Mattia Iunco per la Rete degli studenti medi e Pierluigi Castelli, docente e fondatore di Àrhat teatro che parlerà a nome dei docenti autoconvocati. Il dibattito verterà sulla legge Gelmini, studenti e professori ne chiariranno alcuni punti e chiederanno che la protesta non si fermi. “Con questa ennesima mobilitazione vogliamo arrivare ad un confronto serio con questo governo e il ministro della pubblica istruzione.” ha detto Mattia Iunco “ Verrà distribuito il Kit Anti-Ballismo, grazie al quale facciamo luce su dieci punti contenuti nella riforma che causeranno danni irreparabili alla scuola italiana.”   (21/11/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata