L’azienda che ha abolito gli orari di lavoro I dipendenti si auto organizzano

L’azienda che ha abolito gli orari di lavoro
I dipendenti si auto organizzano

Senza orari si lavora meglio? Sembra di sì, almeno giudicando l’esperienza di un’azienda in provincia di Pordenone che ha deciso di abolire cartellini da timbrare e vincoli temporali.

L’impresa produce album per matrimoni e ritratti: riceve gli ordini online e li spedisce in tutto il mondo a fotografi e professionisti. 200 dipendenti, di cui il 70% donne. «Lavoravo e questa cosa dell’orario, del cartellino, della sirena che suona, mi ha sempre dato fastidio, è qualcosa che ti limita, sono catene. Quando ho fatto il mio percorso ho voluto farlo diverso – spiega La Repubblica il presidente e fondatore Tullio Tramontina - Non c’è stato un calcolo, è stato casuale: è partito tutto da lì, da quel fastidio. Se lavori libero, lavori meglio e dai di più. E si lavora più in team, gli obiettivi sono di tutti». I dipendenti si auto organizzano, con flessibilità assoluta di orari e anche di mansioni. «Ognuno fa il proprio, ma si sposta facilmente di ruolo, anche perché cambiano i prodotti. Certe cose non si fanno più, se ne fanno delle altre, e le persone si muovono con estrema facilità». Non si timbra neppure il cartellino, ognuno segna le proprie ore e quelle si contano. «Che ci siano anche dei problemi è indubbio, però funziona, oggi siamo un’azienda leader nel nostro settore. Questo modello è una conquista, non lo butti via per qualche contrattempo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA