Le aziende cavalcano la passerella 452 hanno «sfruttato» Floating Piers

Le aziende cavalcano la passerella
452 hanno «sfruttato» Floating Piers

Una striscia gialla e il gioco è fatto. The Floating Piers è stata un’occasione imperdibile non solo per gli albergatori del lago d’Iseo, ma anche per chi si occupa di marketing.

452 aziende in tutta Italia hanno rilanciato la passerella di Christo sul loro sito internet. A dirlo è Atoka, nuovo strumento di sales intelligence e lead generation della startup trentina SpazioDati, che aiuta le aziende italiane a trovare nuovi clienti e partner ed è in grado di analizzare in pochissimi istanti, grazie ai suoi algoritmi semantici, i testi dei siti di 6 milioni di aziende tricolori (www.atoka.io).

Di queste 452 aziende che citano The Floating Piers, ben 142 hanno sede in provincia di Brescia, 74 a Milano, 62 a Bergamo, 36 a Roma, ma se ne trovano anche 10 a Padova, 9 a Trento, 5 a Ferrara, 3 a Lecce e Catania, 4 a Sassari, 2 a Matera. Insomma, l’opera di Christo unifica le aziende di tutta la Penisola, dalle Alpi alla Sicilia, dal Tirreno all’Adriatico.

178 aziende sono srl, 79 sono imprese individuali, 41 società in accomandita semplice, 3 sono startup; parecchie di queste aziende (92, per la precisione) appartengono al settore dei servizi di informazione e di comunicazione, 55 svolgono attività editoriali, 280 sono agenzie di viaggio, tour operator o affini, moltissime sono collegate alla ristorazione o ai servizi di alloggio; tuttavia ce ne sono 13 attive nel settore dell’agricoltura e addirittura 5 nelle costruzioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA