Alte temperature, inverno anomalo Arrivano perturbazioni nel weekend
Un cespuglio fiorito ci fa già sentire aria di primavera. La foto è di una nostra lettrice, Wilma Mantecca

Alte temperature, inverno anomalo
Arrivano perturbazioni nel weekend

«Una nuova perturbazione porterà piogge sparse e nevicate sui rilievi su parte d’Italia tra venerdì sera e il fine settimana, più coinvolte le regioni del Centro. Intanto si contano tanti danni e vittime in Spagna per la tempesta Gloria, mentre in Scandinavia si raggiungono i 14°C». 3BMeteo.com spiega questo inverno anomalo che stiamo vivendo anche in Bergamasca.

«In questo inverno per ora decisamente anonimo e dominato dall’alta pressione ci sarà spazio per una seconda, pur modesta, perturbazione atlantica» lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: «Il fronte ci raggiungerà venerdì sera con nubi in aumento da Ovest e prime piogge su Sardegna, Liguria, Toscana, in estensione a Lazio e parte della Pianura Padana».

«Sarà il preludio ad un weekend spiccatamente variabile sull’Italia – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – . Sabato attese piogge e rovesci sparsi soprattutto al Centro e solo marginalmente al Nord, con fenomeni più che altro sulle pianure del Nordest, mentre al Nordovest si passerà ad un tempo più asciutto. Nevicate interesseranno l’Appennino settentrionale fin sotto gli 800-1000m, oltre i 1200-1600m su quello centrale; poco o nulla invece sulle Alpi. Asciutto anche al Sud pur con nuvolosità irregolare alternata a spazi assolati. La domenica trascorrerà tra nubi irregolari e momenti soleggiati, senza particolari precipitazioni se non qualche fenomeno all’estremo Sud e sull’estremo Nordovest».

Da segnalare come l’inverno sia decisamente anomalo in Italia, la situazione è simile anche Oltralpe, con temperature eccezionalmente miti per il periodo sul Nord Europa, tanto che in Scandinavia si è raggiunto un nuovo valore record di 14°C nella la regione di Trøndelag. «Sui settori scandinavi centro-meridionali le temperature sono risultate sopra media anche di 10-12°C, fino a 6-8°C oltre la norma in Inghilterra. Per contro la Spagna ha fatto in conti con una tempesta insolitamente potente, responsabile di piogge torrenziali, raffiche di vento da uragano e violente mareggiate sulle coste orientali; le temperature sono risultate sotto la media anche di 6-8°C con due vittime per ipotermia a Valencia e tantissima neve sui Pirenei».

«Passata questa perturbazione l’anticiclone tornerà a dominare la scena sul Mediterraneo, sebbene di tanto in tanto disturbato da qualche modesto passaggio piovoso che potrebbe interessare essenzialmente le regioni centro-settentrionali. Non farà mai particolarmente freddo, anzi le massime si potranno mantenere sopra la media specie al Centrosud. Il vero Inverno insomma continuerà ad essere il grande assente non solo in Italia ma anche su gran parte d’Europa nei prossimi giorni almeno fino ai primi giorni di febbraio» concludono da 3bmeteo.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA