«Le preferenze? Nel water...» Invernizzi attacca l’Italicum

«Le preferenze? Nel water...»
Invernizzi attacca l’Italicum

Il deputato leghista bergamasco interviene in aula e attacca pesantemente la nuova legge elettorale.

«La preferenza espressa dagli elettori sarà buttata nel water. Ci saranno persone che prenderanno decine di migliaia di preferenze ma se il loro partito non vincerà il premio di maggioranza queste persone staranno a casa». L’ha detto il deputato bergamasco della Lega Cristian Invernizzi (già segretario provinciale del Carroccio e assessore comunale alla Sicurezza) illustrando una delle questioni pregiudiziali presentate all’Italicum.

Cristian Invernizzi - SEGRETARIO PROVINCIALE DELLA LEGA, ASSESSORE COMUNALE ALLA SICUREZZA, CONSIGLIERE COMUNALE AD ARCENE

Cristian Invernizzi - SEGRETARIO PROVINCIALE DELLA LEGA, ASSESSORE COMUNALE ALLA SICUREZZA, CONSIGLIERE COMUNALE AD ARCENE
(Foto by Viita Bergamasca Redazione)

Questa è una «legge fatta a uso e consumo del presidente del consiglio in carica – ha aggiunto Invernizzi durante il dibattito a Montecitorio – e combinata con le riforme crea una pericolosità che, se foste onesti, riconoscereste. La storia ci insegna che chi fa leggi elettorali a proprio uso e consumo vede le aspettative svilite dal voto popolare e io ve lo auguro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA