Martedì 13 Settembre 2005

L’acqua di Bergamo tra le migliori d’Italia Al top della qualità la sorgente «Nossana»

L’acqua di Bergamo è una delle migliori d’Italia. Lo rivela l’Indagine nazionale sul servizio idrico appena realizzata da Federconsumatori in collaborazione con l’Arpa (Agenzia regionale prevenzione e ambiente) e lo confermano i dati del servizio di Igiene alimenti e nutrizione dell’Asl di Bergamo. Al top della qualità c’è la zona sud di Bergamo servita dalla sorgente Nossana che secondo i parametri dell’Asl è quella più «dolce» ossia con una minor concentrazione di calcio e magnesio e quindi consigliata a tutte le fasce d’età della popolazione. L’acqua che esce dai rubinetti delle case dei bergamaschi quindi non è solo promossa, ma è in cima alla classifica nazionale: con Bergamo nella «classe I» in Lombardia c’è soltanto Mantova, e in generale le fanno compagnia Benevento, Campobasso, Teramo, Gorizia e un po’ a sorpresa, Roma. A scalare seguono poi in «classe II» Milano, Como e Brescia, fino ai «fanalini di coda» della «classe III».

L’indagine qualitativa, prendeva in esame 50 capoluoghi di provincia con una griglia di valutazione rigorosa, che prendeva in esame parametri fondamentali come indici di inquinamento come nitrati e ammoniaca, elementi chimici come ferro e manganese ma anche sali come i solfati e i cloruri.

(13/09/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags