Mercoledì 18 Luglio 2007

L’alluvione 20 anni dopo: Bergamo in ritardo, ridotti i fondi della Regione

La Bergamasca si è vista ridurre i fondi della legge Valtellina per più di 600 mila euro perché, spiega il presidente della Regione Roberto Formigoni, «non si è arrivati a definire una fattibilità tecnico-economica e un livello di progettazione accettabili che ne garantiscano la conclusione in tempi rapidi». In altre parole, i lavori non partiti o non progettati saranno revocati.


La notizia arriva in occasione dei 20 anni dell’alluvione in Valle Brembana, che provocò devastazioni e 5 vittime. Tra i fondi revocati i 478.971 euro per l’area di interscambio Zogno-Piazza Brembana e i 125.142 euro per la ristrutturazione della palazzina ex Falck di Zogno.

Per la sistemazione dell’ingresso dell’ex statale 470 all’area Falck a Zogno (350 mila euro), Via Tasso entro 24 ore deve produrre le carte che documentano l’avvio della procedura. L’assessore provinciale Valter Milesi precisa: «Il ritardo non è colpa nostra – dice –. Il progetto sull’accesso all’area industriale di Zogno, che domani (oggi, ndr) faremo avere alla Regione, era già stato trasmesso. Forse c’è confusione nei loro uffici».

(18/07/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags