Martedì 28 Ottobre 2008

L’Università saluta con un convegno il professor Imerio Facchinetti

L’Università di Bergamo organizza un convegno in onore del professor Imerio Facchinetti, venerdì 31 ottobre alle 8.30 nella sala Galeotti di via dei Caniana 2 . Il professore universitario, docente della facoltà di Economia, lascia la cattedra dopo 40 anni e sarà così festeggiato dal preside della facoltà Cristina Viganò, insieme ai suoi ex allievi.Il convegno, dal titolo «Il bilancio d’esercizio e i principi contabili internazionali: premesse teoriche e problemi applicativi», sarà anche l’occasione per un’accurata analisi dell’attuale congiuntura economica mondiale. Il momento clou dell’incontro sarà quello incentrato sul lungo lavoro svolto dal professore in Università, una carriera iniziata tanti anni fa, dopo la laurea in Economia e commercio alla Cattolica di Milano, come professore di ruolo all’istituto tecnico Vittorio Emanuele di Bergamo a partire dai primi anni Sessanta. «Ho fatto il ’68 come preside e pure vicepreside - commenta Facchinetti -. Eppure le proteste di allora mi sembravano motivate, gli studenti sapevano perché erano in piazza, oggi non so più se è così». Dal 1976 in poi intraprende la carriera universitaria. Imerio Facchinetti lascia una florida Università a Bergamo, anche se l’istituzione in generale è seriamente in discussione. «Con la riforma del 3+2 - riflette - c’è stato un generale abbassamento culturale. La tesi specialistica per esempio, un vero e proprio lavoro di ricerca, è molto più utile di quella triennale di solito basata su un’esperienza d’azienda».(28/10/2008)

s.masper

© riproduzione riservata