Luce-gas, sanzioni di 6 milioni a 7 aziende  «Alterata la libertà di scelta degli utenti»

Luce-gas, sanzioni di 6 milioni a 7 aziende
«Alterata la libertà di scelta degli utenti»

L’Antitrust ha irrogato sanzioni per oltre 6 milioni di euro a 7 imprese del settore luce e gas per attivazione di forniture non richieste. Lo comunica la stessa Authority. Le imprese interessate sono: Enel Energia, Eni, Acea Energia, Hera Comm, GdF Suez Energie, Green Network e Beetwin.

Nel dettaglio: Enel Energia dovrà pagare sanzioni per 2,15 milioni, Eni per 2,1 milioni, Acea Energia per 600.000 euro, Hera-Comm per 366.000 euro, Gdf-Suez-Energie per 200.000 euro, Beetwin per 320.000 euro e Green Network per 320.00 euro.

A giudizio dell’Antitrust, i sette operatori «hanno alterato considerevolmente la libertà di scelta dei consumatori, adottando procedure di contrattualizzazione in violazione del Codice del Consumo». Queste pratiche sfruttavano il contesto di «asimmetria informativa» in cui avvengono le scelte dei consumatori, a causa della complessità intrinseca delle offerte commerciali di energia elettrica e gas naturale nel mercato libero.

Nel faro dell’autorità Antitrust, le modalità di offerta e conclusione dei contratti a distanza di energia elettrica e gas naturale nel mercato libero, ovvero quelli raccolti attraverso la rete degli agenti porta-a-porta e attraverso il canale telefonico (il cosiddetto teleselling).


© RIPRODUZIONE RISERVATA