Giovedì 08 Settembre 2005

Madonna della Cornabusa Sabato la Messa col Vescovo

Si avvicinano i festeggiamenti per la solennità della Vergine della Cornabusa e in questi giorni diversi pellegrini si recano al santuario della Valle Imagna, nella grotta. In particolare nel prossimo fine settimana sono attesi fedeli numerosi, provenienti dalla Valle ma anche da tutta la Bergamasca, come da Francia e Svizzera. Sabato 10 settembre, poi, alle 20.30, nella grotta ci sarà la Messa solenne presieduta dal vescovo di Bergamo, mons. Roberto Amadei.La devozione popolare per la Madonna della Cornabusa si esprime soprattutto nel mese mariano di Maggio ma anche per tutto Settembre, con le donazioni di materiale votivo o semplicemente con una visita per chiedere con il silenzio di una preghiera una grazia, un aiuto. Toccare e bagnarsi con l’acqua che sgorga e lavora la roccia, da secoli considerata taumaturgica e soffermarsi davanti alla statuetta della Madonna, è il gesto finale di un percorso all’interno del santuario.

Venerdì 9 settembre, a partire dalle 20,30, continueranno gli incontri di preghiera e di riflessione guidati da don Maurizio Rota.

Sabato sera alle 19,30 dalla piazza di Cepino ma anche da Roncola, Bedulita, Costa Valle Imagna, Selino Basso e Locatello partiranno le fiaccolate organizzate dagli Alpini della valle in direzione della grotta per la Meswsa concelebrata dal Vescovo e dai parroci del Vicariato. Seguiranno i tradizionali falò, le illuminazioni delle case e l’immancabile spettacolo pirotecnico.

Domenica 11 settembre arriveranno i pellegrinaggi dai vari paesi e alle ore 11 ci sarà la Messa solenne presieduta da Monsignor Daniele Rota attuale Protonotario apostolico e Canonico onorario delle Basilica di San Pietro in Vaticano.

Sabato 10 e domenica 11, poiché si attende una folta affluenza, per i pellegrini sarà disponibile il servizio bus – navetta per raggiungere il santuario dalla località Roncaglia e da piazza Cepino.

(08/09/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags