Giovedì 14 Aprile 2005

Malpensata: 280 posti auto gratis nell’area dell’ex gasometro

Potrebbe essere perfezionata entro un mese la consegna al Comune da parte dell’Inps dell’area dell’ex gasometro, alla Malpensata, per essere utilizzata come parcheggio gratuito a servizio della cittadinanza. Questa della gratuità è una condizione «sine qua non» introdotta dall’Inps: il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto previdenziale ha dato l’assenso all’utilizzo dell’area, purché il parcheggio venga messo a disposizione degli utenti a titolo gratuito.

La decisione dell’Inps è maturata a seguito dell’interessamento dell’assessore all’Urbanistica, Valter Grossi con la mediazione del ministro Tremaglia, ma la possibilità di utilizzare l’ex gasometro era già stata offerta all’Amministrazione Veneziani che rispose «no, grazie» a causa del vincolo di gratuità.«Noi invece - dice l’assessore Grossi - abbiamo ritenuto comunque interessante la disponibilità dell’area, e siccome interessa gli utenti, ma con evidente beneficio anche da parte dei commercianti, chiederemo alle associazioni di contribuire alla sistemazione».

In attesa che sia perfezionato il comodato d’uso, l’operazione-parcheggio passa all’assessorato alla Mobilità. «A suo tempo - afferma l’assessore Maddalena Cattaneo - l’Atb aveva predisposto un progetto di sistemazione dell’area attrezzata a parcheggio, che in queste settimane valuteremo. Si dovrà stabilire quante risorse saranno necessarie, e come reperirle. In ogni caso, il parcheggio sarà reso disponibile. Naturalmente valuteremo il contesto generale tenendo conto della situazione e delle necessità complessive, anche rispetto all’area della Malpensata».

L’area a disposizione è di 12.800 metri quadri, tra le vie Gavazzeni e San Giovanni Bosco, ed era stata acquistata nel 1992 dall’Inps. Il progetto predisposto dall’Atb prevede la realizzazione di 280 posti, da aggiungersi ai 400 già disponibili al piazzale della Malpensata. Una manna, non solo per chi va al mercato, ma anche per coloro che debbono lasciare l’auto per prendere treni e pullman.

(14/04/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags