Mercoledì 29 Aprile 2009

Maltempo, la Lombardia
ha revocato il pre-allarme

E' stato revocato lo stato di allarme per rischio idrogeologico e idraulico-alluvionale (codice 2) sulle aree delle Province di Milano, Como, Lecco, Sondrio e Varese e di preallarme (codice 1) per tutte le altre zone della Lombardia. Restano solo attive le misure cautelative per fronteggiare il transito sul territorio regionale, in particolare nella provincia di Pavia, del passaggio della piena del fiume Po prevista tra oggi e domani.

Lo comunica la sala operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall'assessore Stefano Maullu, sulla base delle informazioni pervenute da Arpa Lombardia-Smr (Servizio metereologico regionale) e dalle valutazioni del Centro Funzionale.

Per la giornata di oggi, mercoledì, persisteranno condizioni ancora debolmente instabili con precipitazioni sparse più probabili sui settori orientali, anche a carattere di rovescio o temporale. Neve intorno a 1300 metri. Venti moderati occidentali con rinforzi in pianura, moderati o forti settentrionali in montagna.

Domani ulteriore miglioramento, salvo possibilità di isolati deboli rovesci su fascia prealpina e settori orientali.

Il report della sala operativa regionale raccomanda comunque di mantenere un'adeguata attività di vigilanza, anche in seguito alla previsione di possibili temporali, nelle aree più vulnerabili o maggiormente interessate dalle precipitazioni di questi giorni, con particolare riguardo ai fenomeni di dissesto idrogeologico e idraulico e alle aree golenali del pavese.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags