Sabato 26 Luglio 2014

Maltempo, la Regione in campo

«La soglia d’attenzione resta alta»

La voragine che si è aperta a Milano

«Anche nella notte tra venerdì e sabato il territorio lombardo è stato colpito da precipitazioni eccezionali. Le conseguenze più eclatanti si sono verificate a Milano con l’esondazione del Seveso e con l’apertura di una voragine in pieno centro città». Così l’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia Simona Bordonali in merito alla situazione che si è verificata sul territorio lombardo in seguito alle precipitazioni meteorologiche.

«Come nelle scorse settimane - prosegue Bordonali -, la posizione della Regione Lombardia è chiara: durante l’emergenza non abbiamo alcuna intenzione di alimentare polemiche e di puntare il dito contro qualcuno. Nei prossimi giorni ci sarà tempo per capire di chi siano le responsabilità e quali siano state le cause di questo cedimento strutturale”.

«Anche in questo caso - conferma l’assessore -, la Regione ha rispettato il protocollo e attivato tutte le procedure necessarie. Situazioni molto critiche si sono verificate anche in provincia di Cremona e nella bassa Bresciana. La soglia di attenzione è stata e rimane alta, perché intendiamo garantire sicurezza e tranquillità a tutti i cittadini lombardi».

© riproduzione riservata