Martedì 01 Marzo 2005

Manette a Brescia per quattro rapinatori

Erano tutti residenti nella zona di Crema i quattro componenti della banda - tre uomini e una donna - ritenuta responsabile di una serie di rapine messe a segno in banche e supermercati delle province di Brescia, Lodi e Bergamo. Sono stati identificati dai carabinieri di Verolanuova, in provincia di Brescia, che li hanno arrestati, denunciando anche altre tre persone in stato di libertà. Secondo i militari sarebbero proprio i quattro arrestati i responsabili di un colpo messo a segno ai danni della Banca Popolare di Bergamo il 7 settembre 2004: il bottino della rapina, messa a segno con un taglierino, era stato di circa 20 mila euro.

La donna finita in manette aveva il ruolo di cassiera, ma in alcuni casi avrebbe anche partecipato alle rapine, rimanendo però all’esterno delle banche. Anche gli altri colpi risalgono al settembre scorso: in totale cinque banche, nelle province di Brescia e Bergamo, e un supermercato, in provincia di Lodi. Il bottino accumulato sarebbe di circa 70mila euro: poi il denaro veniva versato in banca dalla donna, con depositi di alcune migliaia di euro alla volta.

(01/03/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags