Marijuana arrivata con la Posta Incastrato: ne aveva ben 4 chili

Marijuana arrivata con la Posta
Incastrato: ne aveva ben 4 chili

A incastrarlo era stato un pacco postale con 425 grammi di marijuana, arrivato da Tenerife all’aeroporto di Milano Malpensa, intercettato dalla Guardia di finanza e indirizzato a lui tramite una terza persona.

Così lo hanno colto sul fatto, durante una serie di normali controlli su strada, mentre trasportava oltre 4 chili di marijuana su una Mercedes: in manette per questo è finito un albanese di 26 anni domiciliato a Bonate Sopra.

È stato processato in direttissima; denunciato a piede libero invece il passeggero, suo connazionale di 22 anni. A fermarli mentre viaggiavano in auto lungo la strada statale 42 all’altezza di Stezzano, sono stati i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Bergamo.

Quando hanno fermato la vettura hanno subito notato l’atteggiamento nervoso del conducente e hanno deciso di approfondire i controlli. A quel punto il giovane, messo alle strette, ha ammesso che stava effettivamente trasportando droga, escludendo la responsabilità in questa vicenda del connazionale.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 8 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA