Venerdì 11 Ottobre 2002

Marocchino in coda ferisce poliziotto

Il gesto è costato caro a un giovane marocchino, che alla fine è finito in carcere. Quando un poliziotto gli ha detto che doveva mettersi in coda, come gli altri, l’immigrato ha aggredito l’agente a calci e pugni. Il poliziotto, medicato in ospedale, guarirà in sette giorni. Il giovane extracomunitario è stato bloccato: durante i controlli elettronici della impronte digitali si è scoperto che aveve ben 12 alias. Con uno dei tanti nomi che si era inventato aveva un ordine di carcerazione (di tre mesi), con un’altro un’espulsione. E’ finito nel carcere di via Gleno a scontare i tre mesi, e intanto è stato indagato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Su L’Eco di Bergamo del 12/10/2002

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags