Martedì 02 Settembre 2003

Medici a confronto al Centro Congressi

Studi clinici a livello internazionale sostengono infatti che i farmaci somministrati per la prevenzione dei fenomeni trombotici nei malati di cancro sembrano avere un effetto anti-tumorale.

Al convegno sarà illustrato in particolare lo Studio CLOT, un lavoro che ha coinvolto 48 centri medici, tra cui gli Ospedali Riuniti di Bergamo, di otto diversi paesi del mondo. La ricerca rappresenta un passo avanti molto importante nella cura e prevenzione della trombosi nei malati di cancro. Lo studio ha coinvolto complessivamente 676 pazienti affetti da vari tipi di tumore che avevano avuto una trombosi venosa o un’embolia polmonare: per loro, il farmaco sperimentale si è dimostrato nettamente superiore nel prevenire nuovi episodi di trombosi, senza esporre i pazienti a rischi aggiuntivi.

utente 1

© riproduzione riservata

Tags