Martedì 04 Aprile 2006

Merce rubata venduta in rete
Un arresto a Brembate

La merce rubata veniva messa all’asta su internet. I carabinieri di Treviglio ne hanno trovata per un valore di 50 mila euro nella villetta di Brembate che un 43enne napoletano usava come base operativa: ci abitava con la moglie, protetto da un sistema di video sorveglianza e da due pitbull. È finito in carcere perché nel garage i militari hanno trovato indumenti, calzature e tre affettatrici. L’attività investigativa era iniziata nello scorso mese di marzo, con diversi controlli in abitazioni della cittadina, culminati con il ritrovamento di materiale prevalentemente elettronico (computer, proiettori), provento di furti in una scuola di Bergamo, che aveva portato in seguito all’arresto di una persona. Le indagini era continuate sempre più serrate. L’uomo arrestato è accusato di ricettazione: ora è nel carcere di via Gleno in attesa d’essere interrogato.(04/04/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata