Monsignor Malvestiti in Vaticano Il Papa abbraccia il nuovo vescovo

Monsignor Malvestiti in Vaticano
Il Papa abbraccia il nuovo vescovo

Commovente incontro a Roma fra Papa Bergoglio e il neo vescovo di Lodi, il bergamasco monsignor Maurizio Malvestiti, ordinato sabato in San Pietro. Papa Francesco lo ha accolto, insieme ai suoi più stretti familiari, in una saletta di Santa Marta domenica mattina alle 8,30, prima di celebrare la Messa di ringraziamento per due santi canadesi.

E subito Bergoglio ha spiazzato tutti: «Grazie per avermi fatto dono di questa visita». Lui, il Papa, ha ringraziato gli ospiti per essersi recati da lui e non il contrario. Inutile sottolineare lo stupore e la reazione dei famigliari di Malvestiti: si sono sentiti come a casa.

Bergoglio si è comportato come un padre, ma anche come un nonno chiedendo alle due piccolissime di casa Malvestiti, Alice ed Eva, un bacetto. Loro l’hanno ricambiato affettuosamente proprio come si abbraccia un nonno simpatico. E ha scherzato con gli altri nipoti Claudia, Filippo, Gabriele e Kevin ai quali ha donato la coroncina del Rosario.

L’abbraccio del prelato bergamasco con il cardinale Silvestrini che nel 1994 lo accolse alla Congregazione delle Chiese orientali

L’abbraccio del prelato bergamasco con il cardinale Silvestrini che nel 1994 lo accolse alla Congregazione delle Chiese orientali

L'incontro è proseguito come in un contesto domestico, di famiglia. «Ci ha fatto proprio sentire a nostro agio. Con il suo modo fraterno di accoglierti abbatte tutte le barriere delle consuetudini che ti aspetteresti con il capo della Chiesa», hanno commentato Marisa ed Enrica, sorelle di monsignor Maurizio Malvestiti che si trovavano in Santa Marta con gli altri fratelli Giuliano, Giuseppe, Ilario, Patrizio e Manuela.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 13 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA