Monza, 13enne muore di meningite Profilassi per amici e compagni di scuola

Monza, 13enne muore di meningite
Profilassi per amici e compagni di scuola

È morto all’ospedale San Gerardo di Monza, dove era ricoverato nel reparto di terapia intensiva e rianimazione, un ragazzino di tredici anni colpito da meningococco di tipo C.

Era stato ricoverato mercoledì mattina all’ospedale di Magenta è stato poi trasferito a Monza, vista la gravità delle sue condizioni. L’allarme è scattato, quando i test hanno confermato che il ragazzino di Robecco sul Naviglio, in provincia di Milano, aveva contratto la meningite. Immediatamente la sua famiglia è stata sottoposta a profilassi così come diciannove amici più stretti. E saranno sottoposti alla profilassi antibiotica anche i compagni di classe di prima all» stituto tecnico industriale Alessandrini di Abbiategrasso, e i professori al presidio Ats ( di Abbiategrasso che si trova a pochi metri dalla scuola. «Esattamente come abbiamo fatto negli altri casi che si sono verificati all’interno di istituti scolastici - ha assicurato l’assessore al Welfare Giulio Gallera - offriremo la vaccinazione a tappeto per tutti gli studenti dell’istituto coinvolto».

Da mercoledì sera il ragazzino era attaccato all’Ecmo, la macchina cuore polmoni, ma oggi il suo cuore ha smesso di battere. «Esprimo il mio cordoglio alla sua famiglia in questo momento di grande dolore» ha detto l’assessore assicurando che come “negli altri casi che si sono verificati all’interno di istituti scolastici offriremo la vaccinazione a tappeto per tutti gli studenti dell’istituto coinvolto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA