Morta la 15enne colpita al volto A sparare l’ex compagno della madre

Morta la 15enne colpita al volto
A sparare l’ex compagno della madre

È morta giovedì mattina poco prima delle 7 la quindicenne della provincia di Foggia che era rimasta ferita gravemente da un colpo di pistola sparatole in faccia dall’ex compagno della madre, di 37 anni.

La ragazza è deceduta nel reparto di terapia intensiva della Rianimazione degli Ospedali Riuniti di Foggia dopo l’ennesimo arresto cardiaco. Durante la notte, il cuore si era fermato altre volte e i medici erano riusciti a rianimare la quindicenne. Le sue condizioni erano da subito apparse gravissime.

Tutto è cominciato poco dopo le sette di mercoledì mattina. La ragazza - affidata dai servizi sociali ai nonni materni - stava andando a prendere l’autobus per andare a scuola. Secondo alcune testimonianze raccolte dai carabinieri, nel piccolo centro di Ischitella, è stata avvicinata dall’uomo, giunto a bordo di un’automobile: sceso dalla vettura, il 37enne avrebbe subito avuto una discussione con lei prima di esploderle un colpo di pistola a bruciapelo in pieno volto. Il 37enne è poi scappato, il suo corpo è stato trovato senza vita in un campo della zona: si sarebbe tolto al vita con la stessa arma.

La mamma della 15enne aveva denunciato due volte il suo ex convivente e già qualche settimana fa, aveva avvicinato proprio la ragazza, minacciandola e chiedendole dove fosse la madre. Cosa che però la 15enne non gli avrebbe voluto rivelare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA