Lunedì 12 Luglio 2004

Mozzo, un asilo nido a Villa Masnada

Verrà realizzato un asilo nido all’interno della Villa Masnada a Mozzo. La struttura che potrà ospitare fino a 30 bambini dovrebbe essere pronta entro la fine del 2005.

L’asilo nido è frutto di un accordo tra l’Amministrazione comunale di Mozzo, il Consorzio del Parco dei Colli di Bergamo e l’Immobiliare Service Casa, di proprietà del gruppo Percassi, che sta ristrutturando i rustici sul retro della Villa Masnada.

Gli enti coinvolti hanno infatti concordato di valorizzare il patrimonio esistente nel suggestivo Parco dei Colli e anche di puntare all’utilizzo sociale di nuove edificazioni all’interno della Villa Masnada.

Il Comune di Mozzo, già dal 2000 - grazie una transazione tra tutte le parti in causa nella vicenda legata al lascito Masnada - aveva ottenuto una vigna di quasi 100 mila metri quadri, la realizzazione di un parcheggio e 20.000 metri quadri di parco attrezzato. All’interno di quest’ultimo inizialmente doveva essere costruito un edificio ad uso pubblico formato da due appartamenti, uno per il custode del parco e uno comprensivo di un deposito per attrezzi agricoli e di un ufficio destinato all’Ente Parco dei Colli. Accanto agli appartamenti era prevista anche una sala espositiva per mostre e attività culturali.

Con la decisione dei giorni scorsi la Giunta di Mozzo, guidata da Silvio Peroni, ha preferito optare per la costruzione di un asilo nido comunale. Un’esigenza nata dalle richieste degli abitanti, considerato che il micronido della Parrocchia non riesce a soddisfare tutte le domande di inserimento di bambini da 0 a 3 anni e che anche il nido in famiglia promosso lo scorso anno dall’Amministrazione comunale, ormai, ha una nutrita lista d’attesa.

(12/07/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags