Domenica 25 Novembre 2007

Muore a 33 anni giocando a pallone

Aveva segnato due gol durante la partita della squadra per cui giocava, sul campo del centro sportivo di Seriate. All’improvviso si è accasciato e ha immediatamente perso conoscenza. Soccorso dai compagni di squadra, è stato sottoposto per quasi un’ora a rianimazione da parte dei medici inviati dal 118. Ma tutto è stato purtroppo inutile. È morto così, questa mattina intorno alle 11, Mirko Burgio: aveva 33 anni e abitava a Bergamo, in Città Alta. Laureato in ingegneria gestionale, recentemente si era licenziato dalla ditta per cui lavorava perché voleva mettersi in proprio. Oltre a quella per il calcio, aveva una grande passione per la musica, soprattutto per il pianoforte: in questo campo si era fatto strada, lavorando anche con band e gruppi famosi, con il nome di Mirko Decaro, il cognome della madre. A stroncarlo, secondo i medici, è stato quasi certamente un attacco di cuore. La salma è stata composta nella casa dei genitori a Seriate. Mirko Burgio lascia nel dolore la compagna, con la quale viveva da otto anni: non aveva figli.(25/11/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata