Muore carbonizzato nell’auto precipitata in una scarpata

Muore carbonizzato nell’auto precipitata in una scarpata

È un 77enne di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, l’uomo che ieri sera ha perso la vita a San Giovanni Bianco, finendo con la sua auto in una scarpata lungo la provinciale della valle. L’identificazione della vittima, Adamo Baccaglione, è stata resa possibile dai familiari dell’uomo, che sono giunti questa mattina in Valle Brembana dove hanno incontrato i carabinieri di San Giovanni Bianco.

Il corpo della vittima era stato reso completamente irriconoscibile dal fuoco. Tanto che all’inizio i carabinieri avevano solo scoperto che l’auto, una Lancia Delta, era intestata al 77enne di Sesto San Giovanni, proprietario di una seconda casa a Piazza Brembana: la vettura era uscita di strada poco dopo aver lasciatol’abitato di San Giovanni Bianco, e dopo un volo di una trentina di metri era finita sul greto del fiume Brembo prendendo fuoco.

A dare l’allarme un residente della zona che aveva visto levarsi una colonna di fumo. I vigili del fuoco, che avevano impiegato più di due ore per recuperare la Lancia Delta con l’ausilio di una gru, avevano estratto il corpo carbonizzato del conducente.

Sul luogo dell’incidente anche il 118 e i carabinieri. Per consentire le operazioni di recupero la provinciale era stata bloccata e si erano formate lunghe code in entrambi i sensi di marcia.

(06/05/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA