Muore e lascia in eredità 3,7 milioni all’ospedale infantile di Alessandria

Muore e lascia in eredità 3,7 milioni
all’ospedale infantile di Alessandria

Un atto di generosità nei confronti di piccoli sfortunati e delle loro famiglie. Elsa Baralis, nata nel 1921 e morta quest’anno nel giorno di San Valentino, ha deciso di lasciare la sua cospicua eredità all’ospedale infantile di Alessandria intitolato a Cesare Arrigo.

Si tratta di una donazione molto importante: 3,7 milioni di euro che serviranno a migliorare le cure e i servizi per i piccoli pazienti, soprattutto per l’acquisto di nuove apparecchiature. La storia è stata raccontata da La Stampa. Il suo gesto ricorda, 117 anni dopo, la donazione con cui il figlio del “re” dei cappelli Giuseppe Borsalino volle omaggiare il padre, donando allo stesso ospedale di Alessandria un milione di lire. Per fortuna la storia (generosa) si ripete.


© RIPRODUZIONE RISERVATA